Menu Chiudi

"Cosa fai colibrì con una goccia d'acqua nel becco?
Faccio la mia parte!"

Attraverso le ESPERIENZE SOCIALI E DI VOLONTARIATO  accompagniamo i nostri ragazzi a vivere momenti reali che li portano a donarsi senza sconti o limiti a chi cerca semplicemente un sorriso in un gesto di piena amicizia. Che siano le pulizie di primavera presso una casa di accoglienza o la costruzione del carro di carnevale per alcune associazioni del territorio, le attività vengono accolte con impegno ed entusiasmo dai nostri allievi.

Incentiviamo l’interazione con chi è più fragile, per questo collaboriamo nel corso dell’anno con quelle associazioni  che supportano i disabili quotidianamente. Comprendere le diversità aiuta i giovani ad apprezzarne il valore.

LEGGENDA DEL COLIBRÌ 

Un’antica leggenda africana narra che un giorno nella foresta scoppiò un incendio. 

Molti animali spaventati cominciarono a fuggire verso la montagna per mettersi in salvo sulla cima innevata. Altri animali più coraggiosi, tra cui il Leone, il Rinoceronte e l’Elefante cominciarono a discutere sul da farsi e su come limitare i danni. Mentre questi discutevano, un Colibrì minuscolo e delicato col suo veloce battito d’ali si diresse verso il lago e prese una piccola goccia d’acqua nel becco. Veloce tornò indietro e lasciò cadere la goccia sopra la foresta invasa dalle fiamme e dal gran fumo nero. Gli altri animali guardarono stupiti e quasi divertiti da tale ostinata azione. 

Il Leone chiese: “Cosa pensi di fare con una goccia?”

e il Colibrì rispose: “Io faccio la mia parte!”